Bomboloni a Berlino

Dove trovare i migliori Bomboloni a Berlino.

Sammy`s Berliner Donuts

Anche sotto le rigide restrizioni dovute al Corona Virus, non mancano le opportunità a Berlino per deliziose esperienze culinarie! Questa volta parliamo dei migliori Bomboloni (italiano per Pfannkuchen) della città, che si possono trovare in numerose varianti nel Caffé e Pasticceria Sammy`s Berliner Donuts.

pfannkuchen3 © Spioncino su Berlino

La piccola pasticceria si trova nel centro storico di Berlino, l’ex Scheunenviertel, a due passi dalla Sophienkirche, tra Rosenthaler Platz e Hackescher Markt.

Per primi abbiamo provato i bomboloni alla vaniglia, al caramello salato e quelli con il lemon curd. I Bomboloni di Sammy non solo hanno un aspetto gustoso, ma sono davvero un’autentica delizia! Non possiamo descrivere la loro consistenza al contempo soda e cremosa, né tradurre in parole il loro aroma stuzzicante. Possiamo però raccomandare ai lettori di provarli da soli. Vengono proposti in numerose varianti per tutti i gusti, anche in versione vegana e senza glutine.

Il grosso Bombolone grasso

Certo, non poteva mancare un richiamo letterario su una dolce così popolare. Riusciamo a immaginare un grosso Bombolone che salta fuori dalla padella, scappa e poi incontra orfani affamati? Lo ha fatto lo scrittore Theodor Colshorn, naturalmente tedesco, che insieme al fratello Carl pubblicò le fiabe e le leggende di Hannover, a cui appartiene anche la fiaba del Bombolone. Per leggere il testo clicca qui.

Bombolone, krapfen o frittella?

Come si chiama esattamente questo delizioso e popolare prodotto di pasticceria? Ciambelle ripiene e dolci simili a base di farina, latte, uova e frutta preparati in padella appartengono a molte culture e paesi. Probabilmente la versione di bombolone più nota, così come la vediamo sempre sul bancone dei fornai, è nata in territorio tedesco.

Krapfen è il nome dato al bombolone nel sud della Germania e in Austria. La parola “Berliner” è usata nella Germania settentrionale o in Bassa Sassonia. A Berlino si chiamano semplicemente Pfannkuchen. Hanno avuto origine a Vienna nel 1486 o sono stati creati da un pasticcere berlinese nel 1756? Gli storici probabilmente non si metteranno mai d’accordo su questo.

L’importante è che ad un certo punto e da qualche parte siano stati inventati, cosicché noi tutti possiamo goderne. E continueremo a farlo con Sammy’s Berlin Donuts.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.