La clinica fantasma di Beelitz-Heilstätten

Baumkronenpfad: il sentiero sopraelevato si estende tra le cime degli alberi

Una clinica spettrale e affascinante: l’ex complesso ospedaliero attira ancora visitatori, tra cui molte famiglie con bambini. Beelitz-Heilstätten offre un’opportunità singolare per escursioni vicino a Berlino.

Solo pochi anni fa, la clinica di Beelitz Heilstätte era descritta con disprezzo dai media come “l’ospedale abbandonato di Hitler”. Nel frattempo, molto è cambiato nell’ex sanatorio. Investimenti intelligenti e ristrutturazioni mirate l’hanno trasformata in una meta popolare, in particolare per i turisti e le famiglie della domenica.

Per anni la clinica è stato meta di pellegrinaggio per chi ama i luoghi abbandonati. Tra i visitatori purtroppo non sono mancati anche vandali, festaioli e ladri. Questi ultimi hanno dato il maggior contributo alla trasformazione dell’ospedale in una rovina. Il ferro è stato strappato da muri di sostegno, tetti e traverse per essere rivenduto. Il furto del ferro ha accelerato il crollo delle strutture. La maggior parte delle stanze sono oggi inaccessibili.

Colpevole furono anche le istituzioni del Brandeburgo, dimostratesi incapaci di proteggere un monumento storico-architettonico. Nonostante la trascuratezza degli anni precedenti, Beelitz-Heilstätte è diventata oggi un’attrazione turistica alternativa e consigliata. Nel 2015 è stato aperto Baumkronenpfad, un sentiero all’altezza delle cime degli alberi. Da allora eventi speciali e visite guidate assicurano un flusso costante di visitatori. E possibile raggiungere facilmente l’area da Berlino in auto o con i mezzi pubblici.

Un’escursione alternativa

Tempo permettendo, è un’opportunità per un giro in bicicletta attraverso l’ Havelseengebiet, intorno al lago Havel. Per una rapida visione del percorso clicca qui.

Immersi nel verde, gli edifici abbandonati creano un’atmosfera quasi irreale sui visitatori. Il sentiero sopraelevato offre la vista di tutto il complesso in prospettiva aerea. È una passeggiata suggestiva tra le cime degli alberi e le pareti diroccate degli edifici.

Qua e là, una finestra rotta rivela l’interno di una stanza. Dove una volta vivevano le persone, ora crescono solo arbusti. Gli ospiti della clinica hanno lasciato tracce della loro presenza come sedie rotte o vasche arrugginite. Gli oggetti rimasti si intrecciano oggi con l’edera. Ci ricordano che una volta la clinica Beelitz Heilstätte era piena di infermieri, medici e pazienti. L’ospedale infatti è rimasto completamente funzionante fino al 1995.

A Beelitz Heilstätte assistiamo a una tetra simbiosi fra presente e passato. Una rogogliosa vegetazione fa da contrasto al cupo deterioramento degli edifici. Questa contrapposizione è forse il segreto dietro al fascino del luogo.

Mappa di Beelitz Heilstätten

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *