Rassegna dei mercatini di Natale 2017: la nostra scelta

 

Schwedischer Weihnachtsmarkt Berlin

Il coro canta Santa Lucia – Schwedischer Weihnachtsmarkt Berlin 2017 Foto © Michele Carloni

Nessun altro paese mostra così tanta passione ed entusiasmo per i tradizionali mercatini di Natale come la Germania. Attirano milioni di turisti ogni anno. Il modo in cui vengono presentati è unico. Anche il paesino più piccolo ha la sua piazza con bancarelle, capannine e palcoscenico.

Molti mercati di Natale presentano un tema, come il mercato medievale o il mercato delle fiabe per bambini (e adulti!). Visitarli tutti a dicembre sarebbe impossibile. Si è costretti ad una scelta.

Lo Spioncinosuberlino ha visitato nel 2017 i seguenti mercatini di Natale a Berlino e nell’area circostante:

Il mercatino di Natale svedese, presso la comunità svedese a Berlino-Wilmersdorf

Alt-Rixdorfer Weihnachtsmarkt, il mercatino di Natale nel quartiere Berlino-Neukölln

Lucia Weihnachtsmarkt, nella Kulturbrauerei nel distretto Prenzlauer Berg-Pankow

Weihnachtsmarkt am Opernpalais, attorno alla Cattedrale di St.Hedwig

Weihnachtsmarkt in Berlin Alt-Lübars

Magdeburger Weihnachtsmarkt, il mercatino di Natale nella città di Magdeburgo

Mercatino di Natale svedese

Un tratto di Scandinavia appare improvvisamente a Berlino ogni anno nel primo fine settimana d’Avvento. Il mercato viene presentato nelle sedi della Victoriagemeinde, la comunità evangelico-luterana svedese di Berlino. È organizzato e presentato dai membri stessi svedesi e norvegesi della comunità. Tutto ciò che ha a che fare con Natale e la Scandinavia attende i visitatori per due giorni consecutivi.

Percorriamo le stanze e il cortile della scuola svedese nella Victoriagemeinde. Si sente soprattutto parlare svedese, ma sono presenti anche molti Berlinesi e molti turisti, come ogni anno. Si ha la sensazione di fare un piccolo viaggio tra Svezia e Norvegia pur restando nel centro di Berlino. Nel cortile ci sono le bancarelle, l’una accanto all’altra, con artigianato tradizionale in legno, addobbi natalizi e specialità culinarie.

Schwedischer Glögg

Schwedischer Glögg Foto © Michele Carloni

Il profumo dei Glöggs svedesi, una variante aromatizzata del nostro vin brulè, è nell’aria. Ci godiamo alcune polpette vegetariane svedesi prima di esplorare pullover e sciarpe invernali scandinavi sotto una tenda. A venderli sono vichinghi e vichinghe biondissime che presentano con orgoglio i loro prodotti tradizionali. In una bancarella lì vicino, compriamo un pezzo di formaggio Norgold ‘Gudbrandsdalen’, il famoso formaggio norvegese al sapore di caramello. Ce lo gusteremo più tardi, quando continueremo la nostra festa scandinava a casa.

Anche nei locali della scuola vengono venduti tessuti scandinavi, dalle tovaglie a cappelli e sciarpe. Nella mensa della scuola facciamo una pausa caffè mangiandoci uno Zimtschnecke appena sfornato, il tipico dolce svedese alla cannella. Prima di terminare il nostro tour con un Glögg nel cortile, abbiamo il tempo di assistere alla processione di Santa Lucia. Proprio come in una chiesa svedese, i partecipanti in tonaca bianca e con ghirlande sul capo, camminano a lume di candela, cantando. Assolutamente da non perdere!

Alt-Rixdorfer Weihnachtsmarkt

handgemachte Erdnusssuppe

Zuppa di arachidi al mercationo Alt-Rixdorfer Foto © Michele Carloni

Chiamarlo mercatino di Natale potrebbe sembrare un po’ ironico. L’Alt-Rixdorfer Weihnachtsmarkt oltre ad essere molto popolare, è infatti uno dei mercati di Natale più grandi di Berlino. È di solito così affollato che ci formano sempre lunghe code davanti alle capanne più interessanti. Una di queste offre una zuppa di arachidi particolarmente deliziosa.

Degno di nota il fatto che nel mercatino di Natale di Alt-Rixdorfer numerose bancarelle siano organizzate senza scopo di lucro. Gli incassi vengono devoluti in beneficenza per i poveri, i malati, gli ospizi e i paesi in via di sviluppo.

Accanto agli stand con la tradizionale carne grigliata troviamo bancarelle vietnamite, coreane e indiane, con una varietà di opzioni vegetariane. E naturalmente non mancano i padiglioni con waffel, crepes e i classici Kartoffelpuffer, le famose frittelle di patata tedesche. Ci resta tuttavia l’impressione che l’orientamento del mercato qui a Neukölln sia più…”alcolico”. Quasi ogni terza bancarella vende liquori o Glühwein.

Ci chiediamo se non sia forse questo a rendere il mercato così popolare …

Lucia Weihnachtsmarkt

Berlino sotto l’ultimo imperatore Guglielmo II sarebbe dovuta diventare più bella di Parigi o di Londra. Ecco perché anche gli impianti industriali all’interno della città venivano costruiti rispettando precisi canoni estetici. Molti esempi di architettura industriale dell’epoca Guglielmina sono sopravvissuti alla guerra e ancora oggi danno lustro a Berlino.

Schießbude für die Armbrust

Tiro a segno con la balestra al Lucia Weihnachtsmarkt Foto © Michele Carloni

Uno di questi è la Kulturbrauerei di Prenzlauer Berg, che ospita ogni anno nella sua cornice romantica il mercatino di Natale di Santa Lucia. È certamente uno dei mercatini di Natale più popolari e più visitati della città. Dedicato a Santa Lucia, riprende in parte il tema del mercatino scandinavo della Victoriagemeinde, ma con dimensioni molto maggiori.

Glögg svedesi e salmone norvegese entrano in competizione con galettes e crepes cucinate da una autentica coppia di francesi. Nei cortili interni di questa ex fabbrica della birra, accanto alle tradizionali bancarelle, si trovano anche negozi di design e giochi per bambini. Tiri a segno e giostre natalizie offrono, insieme al cinema e al teatro della Kulturbrauerei, un flusso costante di visitatori.

Particolarmente gustose le pizzette cotte in un enorme forno a più livelli in pietra. Lo stand si ripresenta ogni anno. Sebbene il forno sia in grado di produrre circa 80 pizze allo stesso tempo, la coda al banco può richiedere diversi minuti. Il fornaio, non senza divertirsi, suona pure un campanone e un corno per informare i clienti in attesa quando le pizze sono pronte.

Weihnachtsmarkt am Opernpalais

Eierpunsch und Lumumba

Eierpunsch und Lumumba Amaretti Foto © Michele Carloni

Anche quest’anno il mercatino di Natale dell’ Opernpalais si è esteso attorno alla Cattedrale di St. Hedwig. In pieno centro città e circondato dai magnifici edifici della Unter den Linden, il mercato attrae sempre molti turisti. Le sue bancarelle si adattano alla forma circolare della cattedrale e si snodano a semicerchio accanto alla chiesa. Qui si trovano tutti i tipi di vin brulè, grappe e liquori. L’odore delle mandorle e delle castagne arrosto si fonde con quello della mele cotte.

Quando nevica, il mercato assume un aspetto particolarmente pittoresco.

Alt-Lübars Weihnachtsmarkt

Lübars è una bel quartiere della città anche in estate. Molti sentieri per escursioni iniziano qui e seguono il torrente Tegeler Fließ. C’è molta natura da godere. Il distretto è anche noto per le numerose scuderie, maneggi e club di equitazione.

Nel primo fine settimana di Avvento, il mercatino di Natale accoglie i visitatori nella LabSaal, un bellissimo edificio affrescato.  Il palazzo fu costruito alla fine del 19 ° secolo ed è un esempio della varietà architettonica di Lübar. Si percepisce una vivace cultura paesana nel villaggio di Alt-Lübars. Molte bancarelle natalizie sono infatti gestite dai residenti stessi del distretto. Offrono Glühwein e decorazioni natalizie preparate in casa.

Padiglioni, baracche e bancarelle si trovano sia all’interno che all’esterno della LabSaal. Chi vuole prendersi una pausa dal freddo di dicembre può quindi godersi il Glühwein nell’elegante atmosfera Art Nouveau della LabSaal.

Magdeburger Weihnachtsmarkt

Magdeburger Weihnachtsmarkt 2017

Das Riesenrad auf dem Magdeburger Weihnachtsmarkt 2017 Foto © Michele Carloni

Uno dei più grandi mercatini di Natale in Germania, con più di 135 padiglioni, il mercatino di Natale di Magdeburgo resta anche aperto il più a lungo: fino al 30 dicembre. Si svolge ogni anno nel centro storico di Magdeburgo tra la piazza Alten Markt e la Johanniskirche. Molto nota è la sua versione storica, dove l’atmosfera medievale da sempre affascina bambini e adulti. Qui attori in abiti medievali camminano per il cortile e invitano i piccoli a gustare prelibatezze culinarie o giocare al tiro a segno.

Sotto lo sguardo divertito di suo padre, vediamo un bambino eccitato prendere una balestra. L’obiettivo sono figure di legno storiche da colpire con i dardi. Nessuna fortuna, ma il padre sembra molto interessato, come se volesse provare l’arma lui stesso. A pochi metri di distanza un teatrino dove genitori e bambini ascoltano fiabe e leggende. Non distante, in un angolo, si trova una grande tenda con l’ iscrizione Badehaus, una specie di hammam od bagno turco “medioevale”. Sotto la tenda, gli ospiti possono calarsi in una enorme tinozza piena d’acqua calda e godersi loro Glühwein anche quando fuori soffia la bufera.

Tutto intorno a noi stand con i famosi Magdeburger Schmalzkuchen, il Langosch ungherese, il pane all’aglio e i Flammenkuchen: il cibo tradizionale, dolce o salato, è ovunque. Un vero festival medievale.

Abbiamo colto l’occasione del mercato di Natale per visitare Magdeburgo. Di Magdeburgo come possibile destinazione per una gita da Berlino parleremo in un successivo articolo.

 

 

Please follow and like us:
error

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *